Alessandra Gentile

Pianisti collaboratori

Nasce a Perugia.

Si forma sotto la guida di Annarosa Taddei e Muriel Chemin e frequenta corsi tenuti da György Sándor, Andrei Jasi?ski, Joaquín Achúcarro , Anatol Ugorski, Alexander Lonquich e Paul Badura-Skoda. Dopo il diploma con lode presso il Conservatorio “ F. Morlacchi” di Perugia

si perfeziona dal 1991 alla Hochschule für Musik di Monaco di Baviera frequentandola Meisterklassetenuta da Gerhard Oppitz, di cui diverrà per qualche tempo assistente.

Nel 1992 viene invitata ai corsi di interpretazione beethoveniana  alla fondazione Kempff di Positano.

Nel 1993, a conclusione del perfezionamento,consegue con lode il “Meisterklassendiplom” e viene invitata a svolgere attività didattica presso la Hochschule di Monaco di Baviera.

Già dal 1986, entrando a far parte dell’Ensemble “Il Gruppo di Roma”, inizia la sua attività concertistica, che la porterà a suonare in diverse formazioni in vari paesi d’Europa.

Come solista viene invitata  dal “Philharmonisches Orchester Bad Reichenhall”, “Philharmonisches Orchester der Stadt Regensburg”e dai “Münchner Symphoniker” esibendosi al Prinzregententheater, al Gärtnerplatztheater  e al Max-Joseph-Saal di Monaco, nel Grosser Saal del Casinò di Berna, alla Komische Oper di Berlino , alla “Sala Martin?” di Praga, all’Auditorium del Foro Italico di Roma etc. sotto la direzione, tra gli altri, di Florian Ludwig, Kurt Rapf e Clemens Kühn.

Nel 1996 esegue a Vienna, accompagnata dalla “Wiener Sinfonietta”, la prima assoluta del “Klavierkonzert” di Max Doehlemann a lei dedicato.

Nel campo cameristico intensa è l’attività in diverse formazioni, tra gli altri con il “Saltara Trio” insieme alla violinista Sonja Korkeala e alla violoncellista Jessica Kuhn, con il pianista Fabio Romano, con la violinista Yamei Yu, con il violoncellista Henry David Varema, con il mezzosoprano Laura Polverelli e con il flautista Michele Marasco.

Stabili molte collaborazioni con diversi musicisti, in particolare con il violinista Alessandro Cervo,  il flautista Luciano Tristaino, con il clarinettista Davide Bandieri, con il LuDIAL Trio ed il pianista tedesco Cord Garben, con cui si esibisce ormai da circa dieci anni.

Intensa la collaborazione con diversi compositori contemporanei quali Peter Wittrich, Rodion Schtschedrin , Fabrizio de Rossi Re, Luca Lombardi.

Nell’agosto 2008 ha eseguito le Variazioni Diabelli di Beethoven presso il Festival “Pietre che cantano” proseguendo la loro presentazione in varie sale d’Italia e d’Europa.

Incide per Rai, Hessischer e Bayerischer Rundfunk e perla DADRecords e Rara Records.

In uscita nel 2015 un cd monografico per Brillant Classic con Davide Bandieri dedicato alle composizioni per clarinetto di Ferruccio Busoni e un progetto discografico per Limen Music che la vedrà con Luciano Tristaino interpretare sonatine francesi e non per flauto e pianoforte.

E’ tra i fondatori dell’ Ensemble “UmbraeSonorae” , formazione da camera con la quale si dedica allo studio del repertorio moderno e alla ricerca nella musica nuova.

Titolare della cattedra di Musica da Camera ha insegnato nei conservatorio di Cagliari, Parma Fermo e svolge regolarmente attività didattica in varie istituzioni tedesche.

 

Work Categories