Giulio Francesconi

Si è diplomato nel 2003 da privatista al conservatorio “A. Casella” di L’Aquila con il massimo di voti.

Contemporaneamente si è perfezionato nei corsi triennali dell’ Accademia Italiana del Flauto con A. Persichilli (2001) e R. Guiot (2002) conseguendo in entrambi gli esami finali la votazione di I° Premio.

Ha frequentato corsi estivi di perfezionamento tenuti da A. Nicolet, E. Pahud, M. Marasco.

Nel 2004 si è perfezionato con R. Ghiani e dal 2005 con F. Cianfoni.

Nel 2008 si è trasferito in Francia per perfezionarsi con Mario Caroli al Conservatorio di Strasburgo dove ha ottenuto il Diploma di “Perfectionnement” con la votazione “Premier Prix avec mention Trés Bien” (Primo Premio con menzione della Commissione) nel marzo 2009.

Nel 2010 ha ottenuto il “Diplome Superior de Concert” a Besançon con la votazione “Premier Prix à l’Unanimité” (Primo Premio all’ Unanimità) e il “Diplome de Perfectionnement en Musique de Chambre” con la votazione “Premier Prix avec mention Trés Bien à l’Unanimité et felicitation dela Jury”.

Nel 2012 ha concluso i suoi studi paralleli al Conservatorio Superiore di Strasburgo e all’Università di Strasburgo con il Master II in interpretazione e musicologia, ottenendo il massivo dei voti (20/20) nel recital finale, primo caso nell’ albo dei laureati del Conservatorio.

E’ stato premiato in numerosi concorsi, tra cui: I° premio alla rassegna “Migliori Diplomati D’Italia” (2004), I° premio al concorso “Dino Caravita”(2006), II° premio al concorso per  strumentisti e cantanti “Città di Riccione” (2006), III° premio al concorso “Francesco Cilea”(2006 e 2007), premio “Sequenza” al concorso “S. Gazzelloni”(2006),I° premio al concorso “E. Krakamp” (cat C 2007), I° premio al concorso “E. Krakamp”(cat D 2008),II° Premio al concorso “Francesco Cilea” (2008),II° Premio al Concorso Internazionale “Leonardo De Lorenzo”(2009).

Nel 2004 ha inciso un disco da solista (premio del concorso “Migliori Diplomati d’Italia”).

Nel 2006 ha inciso un disco co nla Camerata Musicale di Roma con musiche di M. Paradiso.

Nel 2011 per le label Stradivarius, ha inciso con l’ ensemble Algoritmo “Cantiere del Poema” di Salvatore Sciarrino del quale ha preso parte alla prima mondiale al Festival delle Nazioni di Città di Castello e in occasione del festival “Traiettorie” di Parma ha inciso con la stessa ensemble “Pierrot Lunaire” di Schoenberg.

Viene regolarmente invitato ad esibirsi a Flautissimo (Festival Italiano del flauto).

Ha collaborato con il Cemat nell’orchestra SIXE (Suono Italiano Per l’ Europa) con la quale ha suonato a Malta e in Algeria.

Ha collaborato con l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma e con l’Orchestre Philharmonique de Strasbourg.

Dal 2012 ricopre il ruolo di primo flauto della World Youth Orchestra.

Suona regolarmente in formazioni da camera con Ensemble Algoritmo, Accroche Note, Ensemble Stravinsky.

Nel 2010 ha suonato da solista con l’ Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano con l’esecuzione di “….Explosante-fixe…” di Pierre Boulez, sotto la direzione di Pierre-André Valade.

Nell’ estate 2011 è stato invitato dal Centre Acanthes, ad “Acanthes 2011 Metz” negli ateliers di Interpretazione e di Musica da Camera collaborando con compositori come: Philippe Hurel, Oscar Strasnoy, Unsuk Chin. In questa occasione si è esibito anche in recital flauto e piano al Centre Pompidou di Metz.

Nel Maggio 2013 si è esibito da solista con l’Orchestra Filarmonica di Strasburgo suonando il concerto per flauto e orchestra di André Jolivet nella Salle Erasme del Palais dela Musiquede Strasbourg.

Dal 2014 è il direttore artistico del “Fantasia Ensemble” con il quale si esibirà nel2015 indiversi paesi d’Euopa.

Work Categories