Marco Fiorini

Violino - (classe al completo, iscrizioni chiuse, si accettano solo uditori e lista di attesa)

Marco Fiorini ha iniziato lo studio del violino con la madre Montserrat Cervera e si è diplomato sotto la guida di Mila Costisella presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma nel 1988 con il massimo dei voti e la lode. Si è successivamente perfezionato in violino con Pavel Vernikov, Zinaida Gilels e Eugenia Chugajeva a Portogruaro e Vienna, in quartetto con Piero Farulli, Raphael Hillier e Sadao Harada.

Da allora è impegnato in un’intensa attività concertistica che lo ha portato a suonare per importanti Istituzioni quali l’Accademia S. Cecilia e la IUC a Roma, La Filarmonica di S. Pietroburgo, Milanomusica, il Teatro La Fenice, il Teatro S. Carlo e l’Ass. Scarlatti a Napoli, e a collaborazioni cameristiche con musicisti di fama quali Myung-Wung Chung, Alexander Lonquich, Michele Campanella, David Geringas, Mario Brunello, Boris Petruschansky, Antony Pay e Veronica Hagen.

Primo violino solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia dal 1996 al 2006, ha suonato con illustri direttori ( Chung, Maazel, Pretre, Sawallisch, Temirkanov, Tate, Dutoit, Fruhbeck de Burgos), ha effettuato numerose tournées in Europa, Giappone, Corea e Cina, ha interpretato i più noti “a solo” di Strauss, Bach, Beethoven, Tschaikowsky e Rimsky-Korsakov ed ha inciso per Deutsche Gramophone, Musicom ed EMI.

Sempre in tale ruolo ha collaborato tra le altre con l’Orchestra della Scala di Milano, la Symphonica Toscanini, l’Orchestra da Camera di Losanna e l’Orchestra Sinfonica di Roma.

Su invito di Dmitri Sitkovetsky ha collaborato come spalla con i New European Strings, una compagine selezionata che riunisce alcune fra le migliori prime parti d’Europa.

Appassionato camerista, nel 1995 ha fondato il Quartetto di Roma che, subito premiato al XV Concorso Internazionale di Trapani, svolge un’intensa attività concertistica in Italia, Spagna, Olanda, Norvegia, Turchia, Egitto, Estremo Oriente e soprattutto in Germania dove, ospite regolare dal 1999, è sempre accolto con entusiasmo da pubblico e critica. Di rilievo i recenti recitals tenuti alla Filarmonica di Berlino ed al Palazzo Reale di Madrid (quest’ultimo sugli Stradivari della collezione reale) con i quali il Quartetto ha celebrato i 15 anni di attività. Particolarmente apprezzati dalla critica sia tedesca che italiana le registrazioni dei quintetti per clarinetto ed archi di Reger e Marteau (Naxos) e Mozart e Brahms (Bottega Discantica), come anche l’integrale per quartetto di Verdi e Puccini (Bottega Discantica); di recente pubblicazione un CD dedicato a Mendelssohn (op.13 e op.81) per Bottega Discantica. E’ stato ospite dei Festivals di Spoleto, Orlando (Olanda), Neuschwanstein e Augsburg (Germania).
Come primo violino del Quartetto Prometeo Marco Fiorini ha suonato in Inghilterra, Svizzera, Germania, Spagna ed Armenia ed ai Festivals di Ravenna e Ravello.

Ha inoltre registrato per RAI, Radio Nacional de Espana, Catalunya Radio, Ermitage, Frequenz e Musikstrasse, RadioSvizzeraItaliana, Bayerischer Rundfunk.
Tra i suoi impegni solistici da notare la sua presenza al Festival Casals in Spagna e le recenti interpretazioni del concerto di Beethoven al Parco della Musica di Roma e del Concerto Gregoriano di Respighi con l’Orchestra Sinfonica di Roma.

Tiene corsi di perfezionamento e masterclasses di violino, musica da camera ed orchestra, anche in veste di direttore, sia in Italia che all’estero e cura la rubrica sulla tecnica strumentale per la rivista specializzata Archi Magazine. Da Novembre 2014 è docente ai Corsi di Perfezionamento di violino presso la Scuola di Musica di Fiesole.

Work Categories