Maria Siracusa

violino - (classe al completo, iscrizioni chiuse, si accettano solo uditori e lista di attesa)

"

Nata a Piacenza, si è brillantemente diplomata presso il Conservatorio di musica “A. Corelli “ di Messina.
  Si è perfezionata con A. Persichilli e Patrick Gallois con il quale ha conseguito il ”1er Prix à l’unanimitè” e la “Mention d’excellence à l’unanimitè” presso l’Ecole Nationale de Musique di Aulnay-Sous-Bois (Parigi). 

Ha seguito anche i corsi, tra gli altri, di J.P.Rampal, Alain Marion, e Aurel Nicolet.
Ha da sempre affiancato al perfezionamento strumentale l’approfondimento della tecnica orchestrale facendo parte, in qualità di primo flauto, dell’Orchestra Giovanile Siciliana,dell’Orchestre des Jeunes de la Méditerranée a Aix en Provence e per tre anni dell’Orchestra Giovanile Italiana seguita dal M° Faja , ottenendo nel 1990 il diploma di professore d’Orchestra.

La sua grande versatilità come flautista l’ha portata ha ricoprire con disinvoltura sia ruoli di primo flauto che ruoli di ottavino, secondo flauto e flauto in sol e sono proprio la passione per l’orchestra e l’insegnamento che contradistinguono la sua carriera.
  Ha collaborato con importanti teatri ed orchestre italiane e straniere: in qualità di ottavino e II flauto e flauto in sol, con il San Carlo di Napoli, il Regio di Torino, l’Orchestre de la Suisse Romande e come I flauto con la Scala di Milano (flauto solista in palcoscenico) con l’Opera di Roma, il Teatro Regio di Torino, il Comunale di Firenze, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra Regionale della Toscana, il Regio di Parma, L’Orchestra de Pomeriggi Musicali, La Camerata Ducale, l’Orchestra Filarmonica di Torino.
  Ha vinto numerosi concorsi per orchestra in tutti i ruoli flautistici, entrando poi a far parte stabilmente delle seguenti orchestre: a Firenze, dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Zubin Metha come Terzo Flauto e Ottavino; a Genova, dell’Orchestra del Teatro “Carlo Felice ” come Primo Flauto, dell’Orchestra “Palau de les Arts Reina Sofia” di Valencia in Spagna, fondata e diretta dal M ° Lorin Maazel e dal M° Zubin Metha, come Co-solista e Ottavino ed a Torino, dell’Orchestra del Teatro Regio diretta dal M° Gianandrea Noseda, dove occupa attualmente il posto di II Flauto e Ottavino.
  Tiene corsi e supplenze nei Conservatori di Musica in Italia ed all’estero, nel 2007 a seguito del Concorso Nazionale ha ricevuto la nomina per la cattedra di Flauto nei Conservatori di Musica ma l’ha rifiutata per rimanere in orchestra.
  Per il 2011 è stata docente di Flauto e Sezione Legni nel progetto “Affiatati “ ad Aosta e del  “Pentabrass Festival 2011” di Quincinetto(TO).
  Da diversi anni tiene i corsi nell’ambito del Nus Festival e fa parte del progetto didattico “ Dentro il suono” di Giampaolo Pretto, per il quale è docente di Dils 1 e 2 anche nella master estiva di Cantalupa.
Nel 2008 le è stata conferita dalla FIDAPA  Ass.to alle pari opportunità, la targa “Per essersi distinta come donna siciliana nel campo della musica”.
E’ stata ideatrice e Direttore artistico della Stagione Concertistica “Gassino Classica” .
Si è esibita da solista con diverse orchestre come il Teatro Carlo Felice di Genova, Baroccheggiando Ensemble, Ensemble Magdaleine G., Filarmonica Teatro Regio e svolge attivita cameristica in varie formazioni.

Nel 2003 ha fondato insieme ai colleghi d’orchestra la “Filarmonica Teatro Regio Torino” orchestra sinfonica  che ha avuto l’onore di ospitare molti personaggi illustri della cultura musicale internazionale: Herbie Hancock, Salvatore Accardo, Hubert Soudant, Natalia Gutman, Stefano Bollani, Uto Ughi, Richard Galliano, Ute Lemper, Nicola Piovani, Dee Dee Bridgewater, Antony and the Johnsons, Enrico Dindo, Krzysztof Penderecki, Richard Stoltzman e Louis Bacalov.Il Maestro Yutaka Sado è stato Direttore Ospite Principale dell’orchestra e negli ultimi anni la Filarmonica TRT ha stretto un’intensa collaborazione con il Maestro Gianandrea Noseda  incidendo anche numerosi cd per la casa Chandos, per la Deutsche Grammophon e Fonè.

Work Categories