Il violino di Cusano emoziona il pubblico… “Le corde dell’anima”

Martedì 30 luglio il Gubbio Summer Festival presso la Sala del refettorio del complesso S. Pietro, ha visto protagonisti i maestri Felice Cusano (violino) e Dario Cusano (pianoforte).

Proprio come enunciava il titolo del concerto “Le corde dell’anima: il violino romantico”, i due musicisti di fama internazionale hanno commosso ed emozionato il numerosissimo pubblico presente in sala, che ha sottolineato l’unicità dell’evento.

Il programma eseguito in maniera impeccabile e tecnicamente perfetto è stato: Mozart (il magnifico adagio nel quale il Maestro Cusano ha dato prova di possedere un suono di una bellezza assoluta) Godard (con la sua Canzonetta che è una vera e propria perla di grazia ed eleganza), per poi passare a De Falla (nei quali brani il pubblico ha potuto apprezzare la varietà interpretativa e stilistica dei due grandi interpreti) e Grieg, la cui Sonata n° 2 si distingue per il forte slancio passionale e malinconico, magistralmente interpretata dal duo.

Docente per più di vent’anni al Conservatorio “G. Verdi” di Milano e con una strabiliante attività concertistica alle spalle (presenza attiva nelle orchestre italiane più prestigiose e nei maggiori teatri del mondo), il maestro F. Cusano è considerato uno dei migliori violinisti nel panorama internazionale, seguito da una critica che gli ha tributato sempre e solo lodi di grandissimo spessore.

Dal tocco brillante ed energico, ma allo stesso tempo dolcissimo, potente e magnificamente espressivo, F. Cusano è stato geniale nella sua meticolosa precisione e consapevole virtuosismo. Con la sua impressionante tecnica e quell’incomparabile profondo sentimento, il maestro F. Cusano ha letteralmente incantato il pubblico, facendo registrare il tutto esaurito: in un’ovazione di applausi, tanto che i due concertisti hanno concesso ben 4 bis richiesti a gran voce dai presenti in sala.

Dal canto suo Dario Cusano, pur essendo giovanissimo, ha saputo seguire perfettamente tutti i fraseggi del padre fondendosi in maniera ineccepibile e rivelando le sue grandi capacità pianistiche e cameristiche.

Addetta stampa – Eleonora Cosci

Categorie