Presentazione CORSI e MASTERCLASSES

di Eleonora Cosci

Anche per quest’anno la città di Gubbio ospiterà il famoso Gubbio Summer Festival, ormai giunto alla sua 25esima edizione e quest’importante manifestazione culturale ancora una volta vedrà protagonisti celebri musicisti e docenti di fama internazionale, i cui concerti e masterclasses ci regaleranno due settimane di pura immersione nella grande musica.

In una città che da sempre trasuda arte e cultura, dal 21 luglio al 5 agosto avremo l’onore di poter partecipare ai corsi tenuti da personalità di altissimo livello: per quanto riguarda il violino, i docenti protagonisti saranno F. Cusano e O. Semchuk, per la viola P. Massa e per il violoncello G. Gnocchi; del corso di chitarra se ne occuperà il maestro R. Taufic, mentre i maestri T. Mealli e M. Marvulli si occuperanno del masterclass di pianoforte e musica da camera. Per quanto riguarda la parte dei fiati, M. Caroli e G. Marta presiederanno i corsi di flauto, G. Mirabassi quelli di clarinetto, mentre D. Brutti, M. Applebaum, F. Fiorenzani, G. Pellarin terranno rispettivamente i masterclasses di sassofono, tromba, trombone e corno. Da aggiungere a questa sfilata di “giganti” della musica sono ancora D. Frati al mandolino, L. Antonacci all’arpa e F. Furia al bandoneon, concludendo con un meraviglioso corso sull’opera, tenuto dai maestri S. Mastrangelo, S. Piacenti e T. Kosuke per poi fare un bel passo indietro nel tempo con il corso di canto gregoriano tenuto dai maestri G. Conti e P. Maurizio Verde.

Tantissime le novità di quest’anno : il corso di fagotto e controfagotto presieduto dal maestro M. Gladioli, il corso di chitarra tenuto dall’ immenso R. Taufic e il corso di Musical che vedra’ protagonista l’eugubino Fabio Vagnarelli che insieme agli Oblivion sta spopolando in tutti i teatri italiani.Altra incredibile novita’ sara’ il corso di composizione di colonne sonore tenuto da G. Bakalov , nome famoso per l’oscar tributato al film “Il postino”.

Per il suo 25esimo anniversario il festival quest’anno si è voluto regalare anche la originale istituzione di una parte dedicata ai corsi di musica moderna: il maestro G. Castellano affronterà un corso sulla chitarra elettrica, approfondendo la teoria musicale e gli aspetti più pratici di questo strumento, mentre il maestro R. Tiranti si occuperà del corso sulla tecnica vocale e sull’articolazione del suono. Interessantissimi anche gli argomenti trattati dal maestro A. De Rosso sulla chitarra rock e sull’improvvisazione, strumentazione e sound e registrazione.

La grandiosità di questi musicisti non ha limiti, se si pensa che ognuno di loro vanta frequenti collaborazioni con i più prestigiosi teatri italiani e stranieri e con le più importanti sale da concerto internazionali (solo per citarne alcune, la Philarmonie di Berlino e Colonia, la Royal Festival Hall di Londra, il Lincoln Center di New York…). Considerati mirabili esecutori di repertori originali ed eclettici e ricevendo ogni sorta di approvazione ed elogio anche dalla critica, questi musicisti sono considerati fra i più grandi virtuosi del panorama musicale nazionale ed internazionale.

Alla fine dell’800 M. Proust scriveva: «la musica è forse l’esempio unico di ciò che avrebbe potuto essere, se non ci fossero state l’invenzione del linguaggio […] e la formazione delle parole, la comunicazione delle anime»; per questo motivo, un ringraziamento particolare va a tutti gli enti promotori che ancora una volta hanno permesso la realizzazione di un’iniziativa culturale così importante, ma soprattutto ringraziamo la Direttrice artistica K. Ghigi, che con la sua sensibilità e la sua professionalità ci offre la possibilità di credere ancora in qualcosa di bello in un periodo così triste e arido dal punto di vista dei valori umani. Un ringraziamento in anticipo anche a tutti coloro che vorranno partecipare condividendo con noi queste bellissime giornate musicali nella magnifica terra dell’Umbria.

Per qualsiasi informazione su corsi e costi potete visitare il sito www.gubbiosummerfestival.it, dove troverete tutti i contatti necessari.

Categorie